acqua alcalina

In questo articolo puoi trovare tutto ciò che è necessario sapere riguardo ad acqua alcalina, tutte le caratteristiche di questa particolare risorsa e tutti i pro e i contro che riguardano bere acqua alcalina.

Riguardo al tema di acqua alcalina sono state svolte numerose ricerche medico-scientifiche e all’interno di questo testo tratteremo alcuni di questi studi al fine di avere un campo visivo più ampio e comprendere al meglio l’argomento di acqua alcalina.

Cercheremo anche di capire quali sono tutte le caratteristiche dell’acqua.

INDICE:

acqua alcalina

Cosa si intende per acqua alcalina?

Per acqua alcalina si intende un’acqua caratterizzata da un pH superiore a 7, cioè una risorsa che risulta leggermente meno acida rispetto a quella comune erogata dai rubinetti di casa, ricca di sali minerali come calcio, magnesio, potassio, silicio e sodio.

Avendo queste proprietà, acqua alcalina sembra essere un’ottima soluzione per favorire l’equilibrio acido-base dell’organismo, il suo valore di pH è essenzialmente basico, per questo motivo acqua alcalina prende anche il nome di acqua basica.

Per comprendere al meglio a che cosa ci si riferisce quando si parla di acqua alcalinizzata, è necessario ricordare il significato del pH dell’acqua, quest’ultimo è un parametro chimico fisico in grado di misurare la concentrazione degli acidi o delle basi in una soluzione acquosa.

Allo scopo di conoscere in modo preciso se la propria acqua potabile di rubinetto sia caratterizzata da un pH superiore al neutro e che quindi possa risultare acqua alcalina, bisogna far svolgere analisi gratuita acqua dal Team di Aqua e Salute oppure rivolgersi ai servizi a pagamento di laboratori specializzati.

Per qualunque info o approfondimento su come avere un ottimo depuratore acqua a casa tua, puoi anche contattarci tramite WhatsApp, per una consulenza GRATUITA Cliccando QUI

Dove posso trovare le acque alcaline?

Sul mercato, la maggior parte delle industrie che producono acqua in bottiglia di plastica o di vetro forniscono acqua alcalina, quindi una risorsa in bottiglia ricca di sali e con pH superiore a 7, ogni marchio si differenzia però dal diverso valore di residuo fisso acqua e dal tipo di minerali disciolti.

Per sapere se le casse di acqua che vengono acquistate al supermercato contengano acqua alcalina è giusto leggere l’etichetta impressa sul contenitore, andando a controllare le sue caratteristiche principali, quali il residuo fisso, il pH, la durezza e tutti i sali minerali presenti al suo interno, verificando in prima persona se si tratta di acqua alcalina oppure no.

In natura, è presente acqua alcalina di sorgente, cioè una risorsa idrica naturale che attraversa terreni e rocce ricche di calcio, silicio, magnesio, potassio e bicarbonato, diventando acqua alcalina in modo naturale.

Questa acqua alcalinizzata naturale si può trovare in quei luoghi in cui l’acqua durante il suo percorso incontra tutti questi composti alcalinizzanti e al termine del tragitto, acqua alcalina in natura spesso misura un pH compreso tra 8 e 9.

Acqua alcalina Benefici

Il tema di acqua alcalina è stato molto discusso in passato ma, in realtà, lo è ancora tutt’oggi, infatti, sono state svolte diverse ricerche, alcune sono ancora in corso mentre altre hanno portato a risultati poco chiari.

Fatta questa premessa, è possibile spiegare che sono in molti a credere che i benefici di acqua alcalina siano numerosi e che tutti questi vantaggi possano essere percepiti da chiunque senza limiti e condizioni.

Al contrario, altri sostengono che acqua alcalina possa realmente apportare vantaggi al benessere dell’organismo ma, introducono nell’equazione anche le seguenti varianti: l’alimentazione seguita dall’individuo, il suo stato di salute ed il particolare equilibrio acido-base che caratterizza il suo corpo.

Diversi studi riportano il dato che l’assunzione di acqua alcalina possa favorire un certo miglioramento nei confronti dell’idratazione dell’organismo in caso di intensa attività sportiva e che possa migliorare la condizione fisica in caso di osteoporosi.

Le persone sostenitrici dell’acqua alcalina affermano che la sua assunzione possa favorire la neutralizzazione dell’acidità organica, prevenendo il diabete, problemi muscolari e squilibri ormonali, oltre che a ridurre l’incidenza di malattie cardiovascolari e cardiache.

Contrariamente, alcuni medici e professionisti del settore sanitario pensano invece che l’introduzione di acqua alcalina all’interno della dieta di determinate persone non possa realmente favorire l’equilibrio acido-base dell’organismo.

Nonostante i risultati appena descritti, è bene sottolineare che i benefici che potrebbero venir apportati dall’integrazione di acqua alcalina sono, ad oggi, solamente delle ipotesi e che le evidenze scientifiche non sembrano confermare tali proprietà tendenti al miracolo, arrivando anche a pensare che la notorietà di acqua alcalina provenga più da una moda che da una reale fonte di benessere.

Per qualunque info o approfondimento su come avere un ottimo depuratore acqua a casa tua, puoi anche contattarci tramite WhatsApp, per una consulenza GRATUITA Cliccando QUI

Quando bere l’acqua alcalina?

Visti i risultati delle ricerche che sono state svolte in passato e che vengono portate avanti tutt’ora, è possibile dire che prima di iniziare ad assumere regolarmente acqua alcalina bisogna, in qualsiasi circostanza, contattare il proprio medico in modo tale da svolgere le corrette analisi ed avere un quadro completo del proprio stato di salute.

Una volta completati tutti gli accertamenti necessari, il vostro medico potrà consigliarvi quale acqua risulta essere la migliore per la vostra condizione fisica, andando anche a correggere alcuni punti riguardanti le abitudini alimentari e la routine giornaliera.

In generale, seguire una dieta occidentale sembra rendere acido il nostro corpo, perciò questo regime risulta creare un ambiente che tende ad essere quello ideale per lo sviluppo di patologie cardiovascolari ed altre malattie che possono coinvolgere i principali organi vitali.

Qui entra in gioco il ruolo della dieta alcalina, cioè un’alimentazione caratterizzata da acqua alcalinizzata come principale bevanda, ricca di tutti quegli alimenti alcalini e cibi alcalinizzanti come frutta fresca, vegetali e alcuni tipi di frutta secca.

Qual è la migliore acqua alcalina in commercio?

In commercio, non esiste una marca di acqua alcalinizzata che risulti la migliore in assoluto, questo perché ogni individuo ha le proprie carenze soggettive di sali minerali e ciò porta al fatto che ogni persona con queste necessità ha il tipo di acqua alcalina migliore specifico per il proprio corpo.

Negli ultimi anni, si è sentito molto parlare di dieta alcalina, questo perché acqua alcalina combinata a questo particolare regime alimentare viene esposta come metodo risolutivo per quei problemi di salute che risultano essere la conseguenza della dieta occidentale.

Nonostante questo, alcune ricerche stabiliscono che non è possibile affermare che acqua alcalina possa essere davvero in grado di diminuire l’acidità dell’organismo e far aumentare l’alcalinità generale del corpo.

A questo proposito, è necessario sottolineare che alcune persone con determinate patologie o con particolari condizioni fisiche dovrebbero limitare l’apporto eccessivo di sali e di minerali, quindi a loro viene spesso sconsigliata l’assunzione di acqua alcalina e viene prescritto un equilibrio differente di acqua e dieta

Come fare acqua alcalina da bere?

Per fare acqua alcalina da bere in modo artificiale è necessario un macchinario specifico in grado di trasformare la risorsa in acqua alcalina, questo dispositivo prende il nome tecnico di ionizzatore.

A differenza di acqua alcalina naturale presente sulla Terra, l’unico altro modo di realizzare acqua alcalina da bere è proprio l’impiego di un ionizzatore, il quale è capace di modificare il valore del pH dell’acqua, aumentandolo fino ad ottenere acqua alcalina.

Il primo step per trattare l’acqua di rubinetto prende il nome di filtrazione, cioè un passaggio in cui la risorsa attraversa appositi filtri in grado di trattenere la maggior parte delle sostanze inquinanti, facendo passare solo la parte acquosa senza corpi estranei.

A questo punto, è possibile sottoporre l’acqua filtrata alla ionizzazione, durante questo processo avviene una fase chiamata elettrolisi controllata in cui alcune sostanze vengono separate dall’acqua in base alla loro carica elettrica.

Infine, i radicali acidi vengono eliminati dall’acqua, ottenendo così acqua alcalina in modo artificiale e verrà così erogata, tramite l’impiego di un ionizzatore, un’acqua ricca di sodio, potassio, silicio, magnesio, calcio e con pH superiore al neutro.

Quanta acqua alcalina bere al giorno?

Allo scopo di conoscere con precisione quanta acqua alcalina bere al giorno, bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di base, il tutto per avere la sicurezza che la salute del nostro organismo abbia veramente bisogno dell’assunzione di acqua alcalina.

E’ probabile che lo specialista vi prescriva alcuni particolari test medici in grado di verificare il valore di pH delle urine e della saliva, parametri che vanno assolutamente presi in considerazione prima di consigliare l’integrazione di acqua alcalina.

Una volta appurato questo, sarà necessario assumere un quantitativo specifico di acqua alcalina, andando ad aumentare di giorno in giorno, in modo da non apportare cambiamenti repentini che potrebbero favorire il disequilibrio del nostro corpo.

La dose di acqua alcalina è molto soggettiva, infatti, la quantità dipende da tantissimi fattori diversi, quali il tipo di alimentazione, le patologie che potrebbero essere presenti, la tollerabilità individuale di assunzione di sali minerali, l’età, storia sanitaria e le abitudini giornaliere dell’individuo.

Per qualunque info o approfondimento su come avere un ottimo depuratore acqua a casa tua, puoi anche contattarci tramite WhatsApp, per una consulenza GRATUITA Cliccando QUI

Che tipo di acqua è consigliabile bere?

Il consiglio di bere acqua alcalinizzata non viene dato a tutti, infatti, come abbiamo visto in precedenza, è necessario sottoporsi a specifiche analisi o comunque avere una condizione fisica che richieda l’introduzione di sali minerali in particolari quantità al fine di abbassare l’acidità dell’organismo.

Ciò che invece viene consigliato a chiunque è di assumere ogni giorno un’acqua dalla massima qualità, controllata periodicamente, che risulti sicura, pura, del giusto colore cristallino e dall’ottimo sapore.

L’installazione di un depuratore acqua permette a famiglie e ad aziende di avere direttamente dal proprio rubinetto la migliore acqua possibile, evitando di doversi approvvigionare di continuo di casse di acqua in bottiglia, le quali risultano ingombranti, inquinanti e pesanti.

Grazie ai depuratori ad uso alimentare certificati Aqua e Salute è possibile rendere la risorsa sicura grazie al processo di osmosi inversa e di ultrafiltrazione, trasformando l’acqua ordinaria di rubinetto in un’acqua straordinaria e dalle caratteristiche ideali.

Nel caso in cui i membri della famiglia avessero particolari necessità relative all’introduzione di specifici sali minerali, è possibile introdurre il giusto quantitativo di questi ultimi nell’acqua trattata dal depuratore, avendo a disposizione una risorsa pura ma anche caratterizzata da tutte le proprietà di cui la famiglia ha bisogno per la propria salute e per il proprio benessere.

Il Team tecnico e commerciale di Aqua e Salute è sempre disponibile a dare maggiori informazioni sui dispositivi di trattamento acqua e svolge servizi di consulenza ed assistenza in Emilia Romagna nelle province di Ferrara, Modena, Bologna, Ravenna e Reggio Emilia, in Veneto nelle province di Padova, Rovigo, Verona e in Lombardia, arrivando fino a Mantova.

  • Scrivici o contattaci senza impegno per una prova gratuita al numero 05321716661
Sandra Duo

Riguardo all’Autore del Blog: Sandra Duo

Fondatrice e Presidente di AquaeSalute SRL, azienda specializzata nel trattamento Acqua per uso domestico.
Grandissima esperienza in tutto quello che riguarda: Depuratori Acqua, Addolcitori Acqua, Ozonizzatore per Lavatrici ed Assistenza Depuratore Acqua.
Grazie alla sua Dedizione e Professionalità del settore Sandra ha ricevuto moltissimi Riconoscimenti a livello Italiano ed Internazionale.