Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza e il prezzo da pagare può essere salato. Tutte le cellule del nostro corpo sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.

Ogni giorni occorre che le entrate e le uscite di liquidi vadano in pareggio.

Quando si suda eccessivamente un apporto maggiore di acqua e liquidi è indispensabile perché il sistema di termoregolazione dell’organismo possa far mantenere al corpo la giusta temperatura. Ma senza liquidi aggiuntivi, si va in contro alla disidratazione, che può portare a disturbi molto gravi, come il colpo di calore.

In estate chi fa vita all’aperto dovrebbe bere almeno due litri di acqua al giorno che diventeranno tre o quattro se si fa sport.

Durante gli sforzi prolungati sotto il sole bisogna bere molte volte, piuttosto che bere molto in un unico momento. Questo perchè il nostro corpo assorbe meglio i fluidi in piccole quantità.

Ma qual’è la bevanda migliore?

Quando abbiamo sete, vuol dire che le varie sostanze presenti nel nostro organismo, sia nelle cellule che nei liquidi corporei, come il sangue, sono troppo concentrate e c’è bisogno di acqua per diluirle: l’acqua è quindi la bevanda che corrisponde meglio allo scopo.

L’acqua si trova però anche nella frutta e verdura cruda. E’ consigliabile quindi, se non vi sono controindicazioni, consumare in abbondanza questi elementi: ARANCE, COCOMERO, RAVANELLI, CAROTE, KIWI, MELONE, MELANZANE.

Contatta Aqua e Salute per scoprire quali sono le acque più depurative e buone per la tua salute e un’analisi gratuita dell’acqua della tua casa al numero verde 800300883.

  • ottobre 16, 2017by Aqua e Salute
  • 0

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *