Gli italiani sono certamente i più grandi consumatori al mondo di acqua minerale: ne consumano circa nove miliardi di litri all’anno, pari a un consumo pro capite di 150 liti. Sembra che questo enorme consumo sia dettato da due precise ragioni, la scarsa o addirittura inesistente fiducia nei confronti dell’acqua di rubinetto e le ossessive campagne pubblicitarie che esaltano le numerose qualità benefiche dell’acqua minerale.

Ma le numerose acque minerali in commercio (ormai se ne contano più di quattrocento) non sono tutte così ”benefiche’‘ come vogliono farci credere. Ci sono in vendita molte bottiglie che contengono un’acqua così poco benefica che se uscisse dal rubinetto verrebbe dichiarata addirittura non potabile a causa del contenuto fuori limite di alcune sostanze chimiche nocive alla salute.

Su segnalazione di alcune associazioni di categoria, e dopo opportune indagini, l‘Unione europea ha diffidato l’Italia dal continuare a permettere la vendita di acque minerali contenenti addirittura sostanze chimiche pericolose in concentrazione di gran lunga superiore a quella ammessa per le acque potabili distribuite dagli acquedotti. Emblematico è il caso dell’arsenico: limitato a 50 microgrammi per litro nell’acqua di rubinetto e tollerato fino a 200 milligrammi per litro nelle bottiglie di acqua minerale. Ciò è possibile grazie ad un Decreto Legge, esattamente il numero 542 del 1992 che ha innalzato i valori massimi ammissibili per le sostanze chimiche presenti nell’acqua minerale rispetto a quelli stabiliti per l’acqua potabile erogata dagli acquedotti, rendendo così commercializzabili acque assolutamente non potabili.

Il quadro è veramente preoccupante, visto che si gioca con la nostra salute, anche se questo non vuole assolutamente dire che tutte le acque minerali in commercio siano così ingannevoli. Le acque di ottima qualità esistono anche in commercio, un pò costose e non così facilmente trovabili sugli scaffali del supermercato, ma vale la pena cercarle.

Per approfondimenti e ulteriori informazioni contatta Aqua e Salute per scoprire quali sono le acque più depurative e buone per la tua salute e un’analisi gratuita dell’acqua della tua casa al numero verde 800300883.

  • ottobre 16, 2017by Aqua e Salute
  • 0

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *