L’uomo ha bisogno di ingerire almeno 2,5 litri di acqua al giorno. Ne ha bisogno per mantenersi in equilibrio idrico, per evitare la formazione di depositi nel sistema circolatorio, per favorire il corretto assorbimento cellulare dei nutrienti e per depurare l’intero organismo da scorie e tossine.

Assumere ogni giorno la giusta quantità di acqua, che è pari a quella fisiologicamente perduta, è il modo migliore per rimanere in salute, ma occorre che l’acqua assunta sia essa stessa sana, cioè pura. Possiamo dire che l’acqua idonea al nostro organismo non deve contenere sostanze chimiche inquinanti, deve avere un residuo fisso inferiore ai 50 milligrammi per litro, non deve presentare tracce di cloro residuo, deve avere un pH neutro e infine deve essere microbiologicamente sterile e l’acqua osmotizzata è proprio così. L’acqua pura e minimamente mineralizzata svolge un ruolo fondamentale nel conservare e ripristinare lo stato di salute di un individuo.

L’utilizzo dell’acqua osmotizzata evidenzia un cospicuo aumento dell’emissione di urina, corrispondente ad una maggiore depurazione dell’intero organismo. E’ stato in oltre rilevato un arresto dello sviluppo dei calcoli e una più agevole eliminazione degli stessi.

Per quanto riguarda invece i problemi circolatori, essi sono spesso causati proprio dai depositi di minerali inorganici contenuti nell’acqua. Depositi che si formano all’interno delle vene, delle arterie e dei relativi capillari.

Gli effetti di questa disintossicazione stimolata e agevolata dall’acqua sono una evidente rigenerazione dei tessuti, un sensibile rassodamento dei muscoli e un significativo rafforzamento di tutto il sistema immunitario.

  • ottobre 16, 2017by Aqua e Salute
  • 0

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *