Esistono molti motivi per scegliere di usare l’acqua senza sprechi: il primo è sicuramente un enorme e visibile risparmio sulla bolletta, ma è importante anche ricordare che la sua conservazione aiuta a prevenire l’inquinamento delle acque vicine e contribuisce a preservare la natura.

Lo spreco è dietro l’angolo, ma bastano questi piccoli consigli per risparmiare acqua in casa, ad iniziare dal bagno.

  • Iniziamo dai rubinetti: scegliete un riduttore di flusso perché così l’acqua si miscelerà con l’aria, risparmiando fino al 30% di acqua
  • Tenete aperto il rubinetto solo per il tempo necessario: mentre vi lavate i denti, sotto la doccia, mentre vi fate la barba, non lasciate scorrere l’acqua inutilmente ma chiudete il rubinetto mentre vi insaponate, passate lo spazzolino fra i denti o mentre vi radete.
  • Preferite la doccia al bagno: riempire la vasca comporta un consumo d’acqua quattro volte superiore rispetto al lavarsi sotto la doccia.
  • Per il wc, scegliete uno sciacquone con lo scarico differenziato e doppio pulsante.
  • Acquistate elettrodomestici di classe A+ o superiore: il vantaggio in termini di risparmio energetico vi ripagherà per l’eventuale costo superiore.
  • Fate un controllo periodico delle tubature e dei rubinetti: se il contatore dell’acqua gira quando tutto vi sembra chiuso, potreste avere una perdita.
  • Scegliete un impianto di trattamento per l’acqua: eviterete il calcare negli elettrodomestici e nelle tubature.

Infine se siete in partenza per le vacanze, ricordate di chiudere il rubinetto principale dell’acqua della vostra casa: non rischierete perdite improvvise dell’impianto e potrete godervi le ferie tranquillamente. Buone vacanze a tutti!

  • ottobre 16, 2018by Aqua e Salute
  • 0

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *