additivo lavatrice

Che cos’è un additivo per lavatrice e come farne a meno? In questo articolo te lo spiego.

Sappiamo che è ormai uno strumento indispensabile a cui è impossibile rinunciare, ma si può con qualche accorgimento ridurre il consumo di luce e acqua ad essa collegati.

La prima regola d’oro, che farà storcere il naso a molti, è quella di evitare l’uso degli additivi: sbiancanti, cattura colore, cura lavatrici… sono solo alcuni dei tanti detersivi in commercio che promettono di rendere il bucato più bello e di far vivere di più la lavatrice.

Ma quanto consumiamo per l’acquisto di questi additivi? E quanto inquinano? Per lavare bene, inquinare poco e risparmiare basta un detersivo (possibilmente Ecolabel o biologico) nella corretta misura: non esagerate pensando che questo renderà più pulito il vostro bucato, ma seguite le indicazioni della confezione del prodotto.

E se volete i vostri panni anche morbidi, un vecchio metodo della nonna vi può tornare molto utile: un po’ di aceto bianco o di bicarbonato di sodio da usare come ammorbidente nella lavatrice! E per rendere il bucato anche profumato, provate ad aggiungere qualche olio essenziale.

Come sbiancante è utile il percarbonato di sodio, un prodotto non inquinante che trovate anche in alcuni discount e che costa davvero poco.

Ma il tasto dolente arriva quando in casa l’acqua è molto dura e ricca di calcare: come fare a questo punto per far durare a lungo la lavatrice senza l’uso di additivi bucato?

Risolvendo il problema a monte, cioè partendo dall’acqua! L’uso di un addolcitore per l’acqua domestica elimina il problema del calcare, rendendo inutile l’uso di additivi per contrastarlo e permettendo alla lavatrice come ad altri elettrodomestici simili (la lavastoviglie ad esempio) di vivere più a lungo consumando meno.

Sei sicuro che l’acqua della tua casa sia l’ideale per la tua salute e quella della tua famiglia?

Cos’è additivo lavatrice e a cosa serve

Per additivo lavatrice intendiamo tutti i prodotti che aggiungiamo nelle vaschette delle nostre lavatrici prima del lavaggio dei capi, ogni additivo lavatrice ha una composizione differente e svolge azioni diverse sui tessuti in base al principio attivo.

Tra i più utilizzati troviamo l’ammorbidente, cioè additivo lavatrice a base di alcune sostanze grasse in grado di ricoprire le fibre dei tessuti, capace di renderli più morbidi in un primo momento ma, con il tempo, i capi sottoposti a lavaggi con ammorbidente si rovinano e la loro superficie viene rivestita da una patina che impedisce il buon lavaggio.

Le conseguenze negative dell’ammorbidente non riguardano solo l’abbigliamento, ma anche danni nei confronti della nostra salute e della lavatrice stessa, infatti, questo additivo lavatrice può irritare la nostra pelle e le sostanze chimiche presenti al suo interno si accumulano nei tubi del nostro elettrodomestico, intasando le sue parti interne.

Un altro additivo lavatrice molto impiegato è il detersivo, quest’ultimo è capace di lavare via lo sporco dai vestiti e di disinfettarli durante il lavaggio ma, allo stesso tempo, può contenere ingredienti tossici che possono creare allergie all’uomo e che si aggiungono all’acqua di scarico, inquinando fortemente l’ambiente.

Oltre a questi due, esistono tantissime tipologie di additivo lavatrice come prodotti ad azione sbiancante, candeggina, spray antimacchia, igienizzanti liquidi, disinfettanti in capsule e molti altri ancora, ognuno di questi può provocare, se non risulta contenere solo ingredienti naturali ed ecologici, danni concreti per la nostra salute, per la lavatrice e per il nostro ambiente.

Senza parlare dell’impiego inconsapevole di queste sostanze da parte di alcune persone: ad oggi, sono in tanti a credere che aggiungere additivo lavatrice in una dose superiore a quella indicata dal produttore possa rendere più pulito e più profumato il proprio bucato.

In realtà, grazie a diverse ricerche svolte su questo soggetto, si è arrivati alla conclusione che aumentare le quantità di additivo lavatrice può lasciare sugli indumenti aloni e residui che possono provocare allergie e dermatiti, oltre che a provocare un danno ambientale davvero significativo.

additivo lavatrice
elimina tutti gli additivi dal tuo bucato

Eliminare l’uso di additivo lavatrice

Al fine di salvaguardare la salute della nostra famiglia e dei nostri capi, è possibile sostituire tutta la categoria di additivo lavatrice con prodotti naturali capaci di svolgere le stesse azioni, di aiutarci a capire come ridurre la plastica in casa e di creare lo stesso risultato, senza provocare troppi danni.

Esistono tantissime sostanze ecologiche che possono realmente sostituire tutti i liquidi di additivo lavatrice, tra le più discusse troviamo il bicarbonato di sodio capace di eliminare i cattivi odori, l’aceto bianco o di mele per disinfettare i vestiti e il cestello della lavatrice, l’acido citrico per la sua azione disincrostante e la glicerina vegetale per ammorbidire i capi.

Questi elencati sono solamente alcuni validi sostituti per ottenere un buon bucato senza sostanze tossiche ma, per eliminare definitivamente l’uso di additivo lavatrice, una soluzione ottimale risulta essere l’installazione di un ozonizzatore per lavatrici.

Si tratta di una tecnologia applicata al settore della pulizia domestica, cioè dei dispositivi pratici e dalla facile installazione che sono in grado di lavare i vestiti grazie all’ozono come unico additivo lavatrice, ossia il disinfettante più potente presente in natura.

Ozonizzatore acqua per Eliminare Additivi Lavatrice

Il dispositivo prende il nome di CleanStart e fa parte della linea di prodotti di Aqua e Salute dedicata ad ozonizzatore acqua domestica, ognuno di essi sfrutta le capacità igienizzanti dell’ozono, il quale è altamente efficace nell’eliminazione della stragrande maggioranza di muffe, virus, allergeni, batteri, odori più persistenti e macchie ostinate.

Installare nella propria casa un ozonizzatore acqua significa eliminare definitivamente l’uso di additivo lavatrice e di usufruire della massima efficienza del proprio elettrodomestico, infatti, grazie all’introduzione della corretta quantità di ozono nell’acqua fredda di lavaggio, vengono eliminati gli odori sgradevoli dai panni ed igienizzati in profondità in un modo completamente naturale.

Grazie all’ozonizzatore acqua, si avrà sempre a disposizione la quantità di ozono necessaria per ridurre notevolmente i lavori domestici, per aumentare il livello di sanificazione dell’ambiente ed ottimizzare l’economia e la gestione domestica.

Non sarà più necessario l’acquisto di additivo lavatrice di alcun tipo, questo perché il CleanStart eseguirà delle fasi precise durante il lavaggio, le quali risponderanno a tutte le necessità di pulizia e di disinfezione senza l’aiuto di nessuna sostanza chimica o tossica.

Il programma si compone di quattro fasi indispensabili per garantire una pulizia profonda dei capi: l’ossidazione, in cui vengono rimossi i contaminanti presenti nell’acqua, l’igienizzazione, la quale si occupa di sanificare completamente il bucato, eliminando batteri e virus, la disinfezione, dove vengono neutralizzati gli odori e macchie, infine la fase di ossigenazione, capace di ossigenare i tessuti, rendendoli freschi e puliti.

E’ giusto ricordare che anche il collaudo di un addolcitore acqua può realmente allungare la vita dei nostri elettrodomestici, questo dispositivo è in grado di trasformare l’acqua dura in acqua addolcita e di eliminare per sempre il problema del calcare all’interno delle serpentine e della tubature, eliminando l’impiego di anticalcare come additivo lavatrice.

Nel caso in cui la propria abitazione sia all’interno di un condominio, la soluzione definitiva al fenomeno del calcare consiste nel addolcitore acqua condominiale, il quale viene allacciato alla rete idrica e permette di addolcire l’acqua al suo ingresso nello stabile, evitando che ogni famiglia si occupi autonomamente della singola installazione all’interno dell’appartamento.

L’acquisto e l’uso di additivo lavatrice non sarà più un problema ed il calcare neanche, sarà finalmente possibile lavare il bucato in un modo completamente sicuro e naturale, riducendo notevolmente il proprio inquinamento da plastica ed eliminando l’impiego di prodotti chimici per la pulizia dei capi.

I consulenti di Aqua e Salute svolgono dimostrazioni gratuite relative ai nostri dispositivi ad ozono, consigliando ogni giorno l’ozonizzatore acqua ideale per il singolo caso in Emilia Romagna, in particolare nelle province di Ferrara, Modena, Bologna, Ravenna e Reggio Emilia, in Veneto, nelle province di Padova, Rovigo, Verona e in Lombardia, arrivando fino a Mantova.

Contatto

  • Scrivici o contattaci senza impegno per una prova gratuita al numero 05321716661
Sandra Duo

Riguardo all’Autore del Blog: Sandra Duo

Fondatrice e Presidente di AquaeSalute SRL, azienda specializzata nel trattamento Acqua per uso domestico.
Grandissima esperienza in tutto quello che riguarda: Depuratori Acqua, Addolcitori Acqua, Ozonizzatore per Lavatrici ed Assistenza Depuratore Acqua.
Grazie alla sua Dedizione e Professionalità del settore Sandra ha ricevuto moltissimi Riconoscimenti a livello Italiano ed Internazionale.