sale per addolcitore

All’interno di questo articolo troverai tutto ciò che riguarda il sale per addolcitore, quale tipologia risulta la migliore sia per l’uso domestico che per l’uso industriale, il tempo medio impiegato dal dispositivo di trattamento acqua per l’utilizzo di un sacco di sale per addolcitore ed alcune indicazioni per mantenere in buono stato il proprio impianto.

Diverse famiglie e aziende hanno scelto di allacciare alla propria rete idrica un addolcitore, cioè un dispositivo in grado di trattare l’acqua di rubinetto ad uso tecnologico al fine di rendere quest’ultima priva delle particelle di calcio e magnesio che combinate tra loro provocano lo sgradevole fenomeno del calcare.

INDICE:

sale per addolcitore

Che cos’è il sale per addolcitore

Il sale per addolcitore è il prodotto che viene caricato all’interno del serbatoio dell’addolcitore domestico o industriale, il quale svolge un ruolo fondamentale al fine di rendere l’acqua addolcita, attraverso il principio di trattamento chiamato tecnicamente “scambio ionico”.

In parole semplici, l’acqua dura è un’acqua eccessivamente ricca di calcio e magnesio che tramite l’addolcitore acqua, gli ioni di questi due minerali vengono attratti da una particolare resina in grado di scambiare questi ultimi in entrata sostituendoli in ioni di sodio grazie alla presenza del sale per addolcitore.

Il processo di scambio ionico svolto dall’addolcitore acqua può avvenire solamente grazie alla presenza di un letto di resina che attrae gli ioni ferrosi e gli ioni che rendono dura l’acqua che scorre dai nostri rubinetti e grazie al sale per addolcitore che permette lo scambio, diminuendo così la durezza e aumentando la concentrazione di ioni sodio.

Per qualunque info o approfondimento sul sale per addolcitore, o per l’acquisto di un addolcitore acqua, puoi anche contattarci tramite WhatsApp, per una consulenza GRATUITA Cliccando QUI

Che sale si usa per addolcire l’acqua

Per il corretto funzionamento di un addolcitore sono necessarie periodiche rigenerazioni, esse consistono in lavaggi di ricarica delle resine con una soluzione satura di cloruro di sodio, cioè il comune sale da cucina, il quale viene prelevato dall’apposito contenitore chiamato tino salamoia.

Sul mercato esistono diverse forme di sale per addolcitore, infatti, è possibile trovare sacchi di sale in cristalli, in blocchi, in grani oppure in pastiglie, quest’ultima tipologia è la più utilizzata e la più indicata da inserire all’interno del serbatoio del proprio addolcitore.

Qualsiasi sia la tipologia preferita ed acquistata, è necessario che il sale per addolcitore sia di alta qualità, controllando le indicazioni della casa produttrice, in particolare la percentuale del Cloruro di sodio NaCl, la quale deve essere uguale o maggiore al 99,6%.

Spesso il sale per addolcitore viene sottovalutato in quanto si pensa che l’intero processo di addolcimento venga svolto dalle resine presenti all’interno del dispositivo ma non è così, infatti, il sale per addolcitore è il principale responsabile del buon funzionamento delle resine e della durata dell’addolcitore.

E’ molto importante che il sale scelto si sciolga in modo uniforme, evitando di  lasciare ogni genere di grumo, questo perché i residui e le rimanenze di sale provocati da uno scioglimento non uniforme delle pastiglie possono bloccare il processo interno dell’impianto e provocare dei seri danni all’addolcitore.

Il sale deve essere privo di additivi e allergeni, la percentuale di purezza deve essere elevata per essere considerato idoneo all’utilizzo nell’addolcitore e riguardo a quest’ultima caratteristica, il colore bianco candido del sale per addolcitore può facilitare la scelta.

Come funziona un addolcitore d’acqua

Un addolcitore d’acqua è un impianto collegato direttamente alla rete idrica, installato al fine di trattare e addolcire l’acqua che scorre all’interno della propria abitazione o presso la sede aziendale, rimuovendo i minerali che ne causano la durezza.

Alla base di un addolcitore acqua di qualità sono presenti delle resine che attraggono gli ioni ferrosi e gli ioni di calcio e magnesio che rendono dura l’acqua e vengono sostituiti con ioni di sodio, questo processo avviene durante il passaggio dell’acqua potabile, la quale viene solitamente impiegata a scopo tecnologico.

L’efficacia delle resine si riduce nel tempo, infatti, lo sfruttamento periodico delle resine e il continuo passaggio dell’acqua da trattare porta ad un progressivo esaurimento della loro capacità di scambio, per questo un buon addolcitore esegue automaticamente un ciclo di rigenerazione periodica con lo scopo di ripulire l’impianto e di ripristinare le sue capacità.

La rigenerazione delle resine avviene solamente grazie a questo particolare sale, questo perché il sale contenuto nel serbatoio viene trasformato in una soluzione satura di cloruro di sodio, la cosiddetta salamoia, la quale ricarica il letto di resina e ne ripristina l’efficienza.

addolcitore acqua
Addolcitore Acqua e sale addolcitore

Per qualunque info o approfondimento sul sale per addolcitore, o per l’acquisto di un addolcitore acqua, puoi anche contattarci tramite WhatsApp, per una consulenza GRATUITA Cliccando QUI

Cosa significa addolcire l’acqua

Addolcire l’acqua significa trasformare l’acqua dura in acqua addolcita, cioè una risorsa che elimina definitivamente il problema del calcare all’interno dell’abitazione, aumentando l’efficienza dei macchinari domestici collegati alla rete idrica e la durata delle condutture.

L’eccesso di minerali disciolti si trasformano, quando l’acqua dura evapora, in calcare, il quale rappresenta la principale causa di incrostazioni nelle tubature e negli elettrodomestici, opacizzazione di bicchieri e posate, creazione di sgradevoli aloni bianchi sulle rubinetterie dei sanitari, ostruzione delle serpentine dello scaldabagno e di tutte le altre apparecchiature che prevedono l’impiego dell’acqua.

I depositi di calcare possono provocare danni notevoli agli impianti presenti all’interno della casa o dell’azienda, quali caldaie o serbatoi d’acqua, boiler, pannelli di riscaldamento solari, lavatrice e lavastoviglie, nei casi peggiori, ne può causare anche la rottura definitiva.

Grazie all’acqua addolcita viene ridotto sensibilmente il consumo di sapone, detergenti, detersivi e ammorbidente, l’acqua non lascerà più i residui causati dalla sua durezza e per questo non si avrà più la formazione di depositi di calcare su vasche, docce, sanitari.

Un altro problema che può venire risolto grazie all’installazione di un addolcitore è il fenomeno di acqua sporca dal rubinetto, infatti, dopo il collaudo è possibile ottenere un’acqua trattata e filtrata, riducendo notevolmente i pericoli derivanti dal suo utilizzo.

Qual è il miglior sale per addolcitore

Il miglior sale per addolcitore è il sale in pastiglie, esistono diverse marche sul mercato ma l’importante è che le caratteristiche tecniche garantiscano un’elevata purezza del prodotto, affidabilità e resa.

Con il termine di elevata purezza intendiamo una percentuale di cloruro di sodio di almeno al 99,6%, la quale è in grado di garantire una maggiore capacità di rigenerazione dei processi interni all’addolcitore e quindi anche una maggiore durata dell’impianto di addolcimento.

Le pastiglie sono ritenute migliori perché negli anni si è visto che questa particolare forma di sale per addolcitore è capace di sciogliersi in modo uniforme, evitando la formazione di grumi indesiderati, residui e fanghiglia all’interno del serbatoio.

In generale, è comunque necessario chiedere indicazioni e consigli al proprio tecnico manutentore, il quale possiede tutte le informazioni relative al proprio dispositivo di addolcimento e risulta in grado di fornire le linee guida da seguire per mantenere un trattamento efficace nel tempo.

Sale per addolcitore prezzo

Il range di costo di sale per addolcitore varia ovviamente in base alla quantità e alle caratteristiche proprie del prodotto, in linea di massima, un sacco di sale da 10 kg può costare dai €4,50 ai €6,50 mentre un sacco di sale da 25 kg può costare dai €8,00 ai €15,00.

Aqua e Salute rifornisce i propri Clienti con sale per addolcitore AXAL Pro, il quale è risultato, durante i nostri 30 anni di esperienza nel trattamento acqua, uno dei migliori nel settore di sale per addolcitore in pastiglie.

sale addolcitore prezzo
Sale Addolcitore Prezzo

Quanto dura un sacco di sale per addolcitore

Indicativamente, è necessario avere a disposizione un quantitativo di 20-25 kg di sale al mese, questo range è una variabile dipendente dal consumo di acqua del nucleo familiare, dal numero di componenti della famiglia e dalla portata dell’impianto stesso.

Nel caso di installazione di un addolcitore certificato Aqua e Salute, sarà necessario solamente riempire il serbatoio del sale quando viene indicata la carenza da parte del dispositivo, con le nuove tecnologie verrà segnalato con un piccolo suono di allarme e con una particolare sigla di notifica sul display.

Quanto spesso il dispositivo esegue la rigenerazione dipende dall’uso dell’acqua e dai livelli di durezza presenti ma, questa fase viene svolta di solito un paio di volte a settimana e la nuova tecnologia di Aqua e Salute permette di programmare il processo ad orari di basso utilizzo, come a notte tarda nella maggior parte dei casi.

Quando cambiare sale per addolcitore

Per il corretto funzionamento dell’addolcitore è necessario che il serbatoio risulti sempre riempito di sale fino a circa metà altezza, in questo modo si avrà la sicurezza che le rigenerazioni avvengano sempre con un’acqua satura di sale contenuta nel tino salamoia.

Per una durata maggiore del proprio addolcitore, è consigliabile svolgere periodicamente un risciacquo di disinfezione del tino sale per addolcitore, la sanificazione deve venir svolta con acqua pulita in modo tale da rimuovere gli eventuali residui, evitando il danno che il loro accumulo potrebbe provocare nel tempo.

Una volta riconosciuto il miglior sale per addolcitore, Aqua e Salute consiglia di mantenere il proprio serbatoio sempre pieno per metà allo scopo di avere sempre una produzione ottimale di acqua senza calcare, conservando il sale inutilizzato in un luogo fresco e asciutto per non alterarne le caratteristiche.

Dove acquistare sale per addolcitore

Presso il magazzino di Aqua e Salute è possibile trovare sacchi di sale in pastiglie da 10 kg a €5,50 e da 25 kg a €10,00, il Team tecnico consegna la fornitura di sale per addolcitore anche in concomitanza del servizio di assistenza depuratore acqua o manutenzione addolcitore.

Il sale AXAL pro contiene un’elevata percentuale di cloruro di sodio, per questo il livello di purezza risulta essere pari al 99,99%, la concentrazione di elementi insolubili invece è pari al meno dello 0,01%, garantendo uno scioglimento più che uniforme e controllato, escludendo anomalie nel funzionamento delle resine e il blocco delle valvole.

Le pastiglie di sale per addolcitore AXAL Pro possiedono diverse certificazioni di qualità, tra le quali è presente anche il certificato di appartenenza alla più alta classe di purezza e sicurezza per i prodotti chimici utilizzati per il trattamento dell’acqua destinata al consumo umano, prive di allergeni, OGM e additivi non sicuri.

consegna del sale
Ti portiamo il sale per addolcitore direttamente a casa tua o in azienda

Per qualunque info o approfondimento sul sale per addolcitore, o per l’acquisto di un addolcitore acqua, puoi anche contattarci tramite WhatsApp, per una consulenza GRATUITA Cliccando QUI

Come procedere alla scelta del Sale Addolcitore Acqua

In generale, è molto importante conoscere le caratteristiche della propria acqua di casa prima di svolgere interventi sull’impianto idrico dell’abitazione, ciò è possibile grazie al servizio analisi gratuita acqua dello Staff di Aqua e Salute.

Una volta ottenuti i report di risultati, è possibile valutare personalmente la soluzione migliore per le proprie necessità, infatti, un Consulente specializzato potrà fornire tutte le informazioni riguardanti gli addolcitori domestici installabili all’interno di abitazioni private, addolcitore acqua condominiale oppure commerciale allacciabile alla rete idrica del proprio condominio e della propria azienda.

Il personale di Aqua e Salute è altamente qualificato nel settore del trattamento acqua e fornisce sale per addolcitore anche ai non Clienti in Emilia Romagna, in particolare nelle province di Ferrara, Modena, Bologna, Ravenna e Reggio Emilia, in Veneto, nelle province di Padova, Rovigo, Verona e in Lombardia, arrivando fino a Mantova.

  • Scrivici o contattaci senza impegno per una prova gratuita al numero 05321716661
Sandra Duo

Riguardo all’Autore del Blog: Sandra Duo

Fondatrice e Presidente di AquaeSalute SRL, azienda specializzata nel trattamento Acqua per uso domestico.
Grandissima esperienza in tutto quello che riguarda: Depuratori Acqua, Addolcitori Acqua, Ozonizzatore per Lavatrici ed Assistenza Depuratore Acqua.
Grazie alla sua Dedizione e Professionalità del settore Sandra ha ricevuto moltissimi Riconoscimenti a livello Italiano ed Internazionale.